Feb 26, 2016

admin

News

0

Quaranta siti nazionali e migliaia di siti regionali contaminati. Per lo più da metalli pesanti, oli minerali e idrocarburi e in misura minore da fenoli, cianuri e altre sostanze: è l’Italia del suolo e delle acque inquinate che richiede grandi risorse economiche ma anche competenze scientifiche, tecnologie e ricerca per trovare soluzioni efficaci.

http://www.adnkronos.com/sostenibilita/world-in-progress/2016/02/04/bonifiche-esperto-italia-avanti-nella-ricerca-servono-risorse_kvBuXUqKeAWgbFNkfaI5JM.html?refresh_ce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *